Instagram Shadowban: come uscirne

Come uscire dallo Shadowban?

Siamo giunti finalmente all’ultima parte di questo scottante argomento, ed ora che hai compreso in pieno quali sono le azioni che ti hanno condotto in Shadowban, sei finalmente pronto per uscirne.

Ti ricordo, in primis, di verificare realmente che tu sia seriamente in Shadowban, onde evitare di eseguire dei procedimenti che possano rivelarsi inutili.

Puoi fare i tuoi test seguendo queste indicazioni

Andiamo dritti al sodo:

3 metodi per uscire dallo Shadowban

In genere esistono tre soluzioni che, nonostante non godano di fonti verificate, sembrano dare i loro frutti in quanto molte persone hanno potuto confermarle.

Metodo #1

Se hai letto l’articolo precedente (Come evitare lo Shadowban) sai che la causa principale è dovuta ad un utilizzo improprio degli hashtag sotto i tuoi post. Per questo la prima azione che ti consiglio di fare è:

Rimuovi gli hashtag dagli ultimi  post del profilo soggetto a ban!

In sostanza dovrai rimuovere manualmente la lista degli hashtag utilizzati negli ultimi post. Il numero di post da cui eliminarli non è certo, ma consiglio di toglierli almeno dagli ultimi 20.

Successivamente i tuoi post dovrebbero essere in grado di generare nuovamente Impression da hashtag.

Metodo #2

Se dopo aver cancellato gli hashtag dai tuoi ultimi 20 post non sei ancora uscito dallo shadowban, non preoccuparti. C’è una seconda azione che puoi fare in contemporanea al primo metodo:

Pubblicare contenuti senza hashtag per 2 settimane

Il motivo principale è che questo sembra essere proprio il tempo per cui Instagram penalizza un profilo caduto in shadowban, se compie delle azioni correttive.

Quindi in sostanza significa che devi aspettare senza compiere azioni che possano comprometterne la “guarigione”. Ovvero utilizzare nuovamente hashtag spammosi o nel modo errato!

Metodo #3

Se dopo aver rimosso gli hashtag dagli ultimi 20 post e pubblicato senza utilizzare hashtag non sei ancora uscito, rimane l’ultimo metodo. Quello più estremo:

Disattivare la pagina per almeno 3 giorni

Attenzione: disattivare, non eliminare! 

Lo si può fare soltanto da browser. Tranquillo non comporta la perdita di dati, post, insight o altro.
Si tratta semplicemente di una disattivazione temporanea. La pagina non sarà visibile a nessun utente e di conseguenza non si perdono follower.

Bene, adesso hai la soluzione ai tuoi problemi e puoi vincere definitivamente la partita contro il temibile “Ban Oscuro”.

Quindi prova uno di questi 3 metodi e, quasi sicuramente, riuscirai ad uscirne!

NOTA BENE: Puoi uscire dallo shadowban solo se metti in pratica delle azioni correttive, come i 3 metodi scritti qui sopra!

Se non fai niente per uscirne, rischi di rimanerci per molto tempo. Rovinando il lavoro di mesi, se non anni, per aver utilizzato degli hashtag sbagliati!

NOTA BENISSIMO: lo shadowban dura di solito 14 giorni. Quindi se dopo aver messo in pratica uno o tutti i 3 metodi, il post successivo è ancora penalizzato… non allarmarti.
Attendi che passino almeno 14 giorni prima di pensare di non essere riuscito a uscirne!

30 anni, portati bene, testo cose su Instagram da quasi 2 anni e spesso condivido qualche articolo. Aiuto gli E-Commerce ad ottimizzare ed incrementare le proprie vendite su Instagram mediante campagne di Influencer Marketing ed aiuto i Brand a selezionare i migliori Influencer basandomi su dati reali e tracciabili, ottimizzandone i costi. I miei compagni d'avventura? Macbook e smartphone!

2 comments On Instagram Shadowban: come uscirne

  • Ciao, si può sapere qual è la durata massima di ‘sto shadowban, chiedo perchè io sono da mesi che ho un calo drastico di like alle mie foto (praticamente le vedono soltanto coloro che mi seguono). Ho usato tempo fa per qualche giorno un bot, quello è l’unico errore che ho fatto…ma è semplicemente assurdo che per quell’errore mi abbiano reso totalmente inutile la mia pagina che, come ho scritto sopra, da mesi risulta in shadowban.

    • Ciao, se non fai niente e continui a compiere azioni che inducono alla shadow ban, rimane. Se invece fai delle azioni correttive ed elimini il problema che lo causa, dovrebbe durare al massimo 2 settimane

Leave a reply:

Your email address will not be published.