Story viewer: quanto durerà?

Nello scorso articolo ti ho raccontato come funziona e il contesto in cui sono nati i servizi che propongono lo story viewer come crescita per i profili Instagram (se non lo hai letto e sei curioso, lo trovi qui).

Quindi non mi dilungherò a riscrivere cos’è, per capire questo articolo ti basta sapere che:

  1. Sono automazioni che a piena potenza possono visualizzare fino a 2 milioni di storie al giorno, raggiungendo centinai di migliaia di profili unici.
  2. Sfruttano la mancanza di limitazione nel visualizzare le stories da parte di Instagram.
  3. Questa tecnica/servizio sta sostituendo a poco a poco il follow/unfollow.

Diffusione

Dopo la Russia, ormai lo story viewer ha definitivamente preso piede anche in Italia. Il che non mi sorprende tanto, anzi lo trovo logico. Essendo che siamo il paese con il più alto numero di profili che fanno follow/unfollow e dal 4 giugno scorso Instagram sta rendendo la vita impossibile a questo tipo di strategia.

Fatta una legge, trovato l’inganno.

Sempre più persone denunciano (è corretto dire denunciano o è esagerato? Potrebbe anche starci, considerando che le automazioni violano il regolamento di Instagram, il quale si riserva di eliminare gli account fraudolenti) decine, a volte centinaia di views alle loro stories immotivate.

In particolar modo risalta facilmente all’occhio quando a farlo sono profili molto grandi e addirittura con la spunta blu, ovvero verificati.

Perchè mai una persona famosa dovrebbe guardare le mie stories?

Se lo sono chiesti in tanti.
Il profilo Instagram @influencerbusters è stato tra i primi a parlare senza peli sulla lingua del legame tra VIP (possiamo chiamarli così?) e Story Viewer, raccogliendo ogni giorno nuove segnalazioni con l’aiuto dei propri follower.

Quali sono i problemi

È tutto oro quello che luccica?

Non è ammesso da Instagram

Ne ho già parlato dettagliatamente nello scorso articolo, citando i diversi punti delle condizioni di base di Instagram.

Il sunto è che stiamo sempre parlando di un’automazione, e in quanto tale i profili che utilizzano servizi terzi che compiono azioni al posto loro, rischiano di essere penalizzati dall’algoritmo (Leggi l’articolo sul Trust Score che Instagram assegna ad ogni profilo) e nel peggiore dei casi di vedersi chiudere il profilo.

Danno di immagine

Serve proprio che lo dica?

Falsifica i dati

Dal mio punto di vista questo, forse, è l’aspetto peggiore.
Da un lato, i dati di chi utilizza il sistema di fatto risultano “pompati” manco prendessero gli steroidi. E quindi, un occhio poco esperto che deve scegliere con che Influencer collaborare, potrebbe farsi ingannare dai big numbers (sempre nello scorso articolo ho scritto come riconoscere chi usa lo story viewer).

Dall’altro lato, cosa ancora peggiore, Instagram si trova con i dati delle stories falsificati contro lo stesso volere dei profili che ne sono vittime. Stiamo parlando di milioni di utenti.

Questo potrebbe portare a un disaffezionamento ad Instagram da parte degli utenti.

Provvedimenti da parte di Instagram

A questo punto ti starai chiedendo perché Instagram non fa niente. Prima di addentrarci, vorrei fare una premessa:

Ricordiamoci che ci sono oltre 1 Miliardo di profili sull’app.

  1. Non è mai facile andare ad aggiornare un sistema così grande.
  2. È ancora più difficile, se non impossibile, sviluppare un algoritmo che individui al 100%, senza ombra di dubbio e con la mano sul fuoco, un profilo che utilizzi automazioni.
    Pensa che se fosse certo al 99% (come un test di gravidanza per intenderci), quel 1% potenzialmente significherebbe disagi per 10.000.000 di utenti (circa metà di quelli italiani). Ti è mai capitato di ricevere un blocco sui like, follow, post etc. anche se non hai mai usato automazioni? Ecco …

Fatte queste doverose premesse…

Instagram told us it is aware of the issue and is working on a fix.

“Instagram ci ha detto che è conoscenza del problema e sta lavorando per sistemarlo” (Articolo di Techcrunch, una delle testate più autorevoli in ambito tecnologico).

Continua:

It also said that, in the coming months, it will introduce new measures to reduce such activity — specifically from Stories — but without saying exactly what these will be.

Insomma: INSTAGRAM SA TUTTO. E nei prossimi mesi introdurrà nuove misure per ridurre le attività provenienti dagli Story Viewer, senza specificare quali (e non li biasimo, neanche io direi in anticipo come fregare i miei controlli).

Conclusione 1: i servizi di Story viewer andranno sicuramente incontro a difficoltà tecniche sempre maggiori.

Conclusione 2: la prossima volta che ti capita un blocco da parte di Instagram, da fastidio lo so, però pensa anche che sta semplicemente cercando di difendere e preservare la propria community (quindi anche te) e che anche un algoritmo può commettere errori.

Clicca semplicemente sul bottone “Invia” la segnalazione. Così facendo aiuterai l’algoritmo a migliorarsi.

Peace.

Co-fondatore di Ninjalitics. Biondo, occhi azzurri, 1.75

1 comments On Story viewer: quanto durerà?

Leave a reply:

Your email address will not be published.