Perché gli Influencer perdono follower?

Sono numerosi gli utenti che, da un mese a questa parte, stanno notando un calo di numeri tra i propri follower.

Nell’ultimo periodo, questa problematica è incrementata ed i profili che stanno subendo una perdita di follower sono aumentati.

Effettuando una veloce analisi su Ninjalitics, è possibile notare una perdita evidente, specialmente per coloro che contano migliaia di follower.

Esempio di calo di follower. Fonte: ninjalitics.com

A cosa è dovuto tutto ciò?

La risposta è molto semplice: Instagram sta rimuovendo gli account fake dalla piattaforma.

Questa non è una novità certo… tuttavia tra la fine di Settembre e gli inizi di Ottobre è stata registrata un’attività decisamente più visibile rispetto al solito. Questo ci fa pensare che Instagram in quei giorni abbia dato un bel colpo alla rimozione di account fake dalla piattaforma.

Il caso

Sono numerosi gli influencer che stanno subendo cali drastici, anche di migliaia di follower in un solo giorno.

Yalda Abazari (@yaldaabazari) ha condiviso diversi screen nelle stories, mostrando quanto, effettivamente, la situazione sia evidente.

Esempio di un picco sospetto. Fonte: ninjalitics.com

A primo impatto verrebbe da dire

Finalmente!

Ricordiamo che Instagram si è sempre schierato contro l’acquisto di follower fake e ogni giorno elimina numerosi account falsi dal social. Quindi, tutti gli influencer che hanno fatto o fanno numeri fittizi grazie all’acquisto di follower, si troveranno a perderli, giorno dopo giorno. A meno che non ne comprino nuovamente, per dare una parvenza di crescita dell’account o riportarlo al numero precedente. Cadendo così in un circolo vizioso per “salvare la faccia”.

Esistono diverse piattaforme che permettono di acquistare follower online, basta effettuare una semplice ricerca su Google.

Tuttavia il rischio, oltre a quello di finire in un loop senza fine, è quello rovinare la propria immagine, quello dell’influencer marketing in generale, dei propri colleghi e infine di buttare via tutto il lavoro fatto rendendo il proprio profilo completamente morto.

Non facciamo di tutta un’erba un fascio!

Vedere un profilo con una perdita sostanziosa di follower non significa per forza che abbia acquistato follower. O quanto meno che sia stato il proprietario a farlo!

Fonte ninjalitics.com

Quindi:

va benissimo leggere i dati… occhio a puntare il dito senza conoscere!

Insieme agli “influencer” anche diversi utenti stanno subendo un calo di numeri. Meno drastico, ma comunque sostanzioso.

Se non ho mai acquistato follower, perché il mio profilo subisce questo calo?

La risposta è molto semplice: Instagram pullula di account fake/bot o, comunque, account che vengono utilizzati per promuovere vari servizi e quindi considerati spam.

È inevitabile che, con il tempo, tra i nostri follower si aggiungano account falsi o profili spammosi. Spesso e volentieri si tratta di account bot che seguono gli utenti in maniera automatizzata.

Per questa ragione, anche chi non ha mai acquistato follower online, può aver notato un calo dei propri numeri o, anche, maggiore difficoltà nella crescita (in parole povere: se solitamente un account cresce di 100 follower, e ne perde in media 20, la sua crescita sarà di +80. Se Instagram quel giorno elimina 80 profili spam, vedrà +20).

Come posso proteggermi?

La soluzione più facile, ma anche più dolorosa per alcuni, è quella di impostare il proprio profilo Instagram come privato. In modo tale da avere il controllo su chi diventa un tuo nuovo follower.

Se invece hai un profilo pubblico o business, e vuoi mantenerlo tale, queste sono le 2 cose a cui devi prestare maggiormente attenzione:

  1. Seguire profili molto grandi e noti: molto spesso vengono utilizzati come “fonti” dalle automazioni per andare a colpire i loro follower. Questo vale sia per il follow/unfollow che per lo story viewer.
  2. Utilizzare hashtag molto popolari: idem con patate per quanto scritto sopra. P.s. se inserisci gli hashtag nel primo commento questo fenomeno si riduce.

Questi due accorgimenti diminuiranno di molto le interazioni fake che riceve il tuo profilo contro la tua volontà: Follow, like, commenti, views alle stories, DM.

In conclusione

I “fake influencer” avranno vita sempre più difficile, mentre chi ha la coscienza pulita, può star tranquillo. Da questa situazione ci guadagni solo una bella pulizia di follower fake e inattivi che non fanno altro che abbassare la tua copertura organica!

22 anni, “giovane” ma con esperienza. Dal 2013 lavoro come fotomodella freelance; dovendo trovare proposte lavorative in maniera autonoma, sono sempre stata in cerca di maggiore visibilità sui social. Così ho iniziato ad interessarmi al mondo di Instagram. Ho studiato, fatto molti test e ora lavoro come SMM e come articolista di Instagram marketing per diverse piattaforme online. L’importante in questo lavoro è restare sempre aggiornati e non fermarsi mai. L’importante nella vita, invece, è migliorarsi sempre. Il mio motto? Sii sempre felice, ma non accontentarti mai.

Leave a reply:

Your email address will not be published.