Menzioni nelle stories: come usarle per crescere?

Il caso studio di @PilloleDiMarketers

Come si possono utilizzare le menzioni nelle stories per crescere su Instagram?

Eccoci al terzo appuntamento di questa rubrica, dove lasciamo la parola direttamente alla community di Ninjalitics per raccontare metodi e strategie che funzionano.

In questo articolo i ragazzi di @PilloleDiMarketers ci raccontano una delle loro strategie più efficaci per crescere in maniera organica e con profili in target!

P.s. Se ti sei perso i primi due casi studio, li trovi qui: @grace_theamazing & @chicklit.italia.

Chi è @PilloleDiMarketers?

Ciao ragazzi, noi siamo il team di PDM (“PilloleDiMarketers”), il nostro progetto è nato a febbraio 2019, quando abbiamo notato come le pagine Instagram sul business fossero solamente a stampo “motivazionale”.

Pillole di marketers

Ci siamo detti subito:

Dobbiamo colmare questo gap e creare una vera fonte di arricchimento per chi vuole essere veramente formato e non solo motivato!

Quindi abbiamo creato la NOSTRA pagina e abbiamo iniziato a pubblicare contenuti formativi riguardanti il Digital Marketing, i Social Network e il Business Online.

Obiettivo

Il nostro obiettivo, che stiamo pian piano raggiungendo, è quello di creare una grande community di Imprenditori digitali, Freelance e chiunque sia interessato al mondo del digital.

Risultati

Per il momento abbiamo raggiunto quasi 2500 followers su Instagram e abbiamo diversi progetti attivi (alcuni e-book pubblicati, un progetto sul trading, un canale Telegram e altro).

crescita instagram con menzioni nelle storie
Crescita di @PilloleDiMarketers. Fonte: Ninjalitics.com

Menzioni nelle stories: una strategia per crescere

Abbiamo provato e testato diverse strategie per crescere sui social in modo SANO, e oggi vorremmo approfondirne una, che ci sembra molto valida e applicabile quasi ad ogni tipo di pagina.

Le menzioni nelle storie: questa strategia è molto semplice da attuare!

 

1. Prima di tutto bisogna trovare un argomento di cui parlare che sia molto interessante per il nostro target di utenti.

2. Dopo averne parlato nelle stories, in un post oppure in entrambi, pubblichiamo una storia menzionando alcune pagine più o meno grandi in target con la nostra, chiedendo di dare la loro opinione riguardo all’argomento interessato.

3. Una volta fatto questo non ci resta che aspettare che una o più delle pagine menzionate ricondividano la nostra storia e parlino dell’argomento che abbiamo trattato.

In questo modo, la nostra pagina otterrà una buona visibilità e, se abbiamo un profilo ben gestito per convertire gli utenti che lo visitano in follower, acquisiremo anche tanti nuovi seguaci.

feed instagram
Profilo di @PilloleDiMarketers

Passiamo ai numeri: grazie a questa strategia è possibile guadagnare molti followers e soprattutto, cosa più importante, IN TARGET.

Ovviamente il numero dipende da due variabili, la grandezza del profilo che tagghiamo (e di conseguenza le visualizzazioni alla storia ricondivisa), e la nostra capacità di trasformare in follower un utente che visita il nostro profilo.

crescita giornaliera instagram
Crescita Giornaliera di @PilloleDiMarketers. Fonte: Business.Ninjalitics.com

Ad esempio, con pagine da 10-20-30mila follower siamo riusciti ad ottenere dai 30 ai 100 follower in un solo giorno per ogni pagina che ha “partecipato”. Capiamo quindi che questa cosa è abbastanza “scalabile”, ovviamente va fatta solo con pagine in target e con argomenti che interessano davvero il nostro pubblico.

Menzioni nelle stories: punti chiave

In sintesi, la strategia è questa:

  • Trova un argomento interessante
  • Parlane nelle stories dando la tua opinione
  • Usa le menzioni nelle stories per chiedere l’opinione di altre pagine
  • Aspetta che ricondividano la tua storia rispondendoti

Questo metodo è efficace e ti permette di crescere in modo sano, acquisendo followers in target con il tuo profilo.

Conclusioni

Personalmente apprezzo molto il metodo raccontato dai ragazzi di  @pilloledimarketers, in quanto, effettivamente,p ad una crescita organica e in target.

Ogni tanto capita anche a Ninjalitics di venire menzionata e “invitata” ad esprimere il proprio punto di vista… a riguardo vorrei aggiungere un paio di considerazioni.

Quando veniamo menzionati nelle storie, NON rispondere sarebbe poco carino. Quindi che sia tramite una storia o tramite messaggio in DM, tendenzialmente chi viene taggato risponde sempre. Inoltre, non rispondere implicherebbe non sapere la risposta… e un esperto non vuole far pensare agli altri che non sa il perché.

Chi riceve il tag non è “dovuto” o scontato che risponda o ricondivida. Questo dipende da 3 fattori:

  1. Se l’argomento rientra nel tema degli argomenti di cui sta parlando quel giorno nelle stories.
  2. L’utilità dell’argomento per la sua community.
  3. La qualità con cui chi lo ha taggato ha trattato l’argomento.

C’è un’ultima cosa da sottolineare.

Come scritto da PDM, è FON-DA-MEN-TA-LE avere un profilo ben curato, ricco di informazioni e valore che siano rilevanti per le persone che lo visiteranno.

Qualsiasi strategia potrà portarti visite al profilo, ma se questo non è ottimizzato, le visite non si trasformeranno in “segui”. E se è ottimizzato male, si trasformeranno in segui… ma di persone non in target!

Per ottimizzare il tuo profilo, leggi questo articolo.

Ci auguriamo che questo caso studio possa essere di ispirazione. Se desideri contattare PDM, clicca qui: @PilloleDiMarketers

Co-fondatore di Ninjalitics. Biondo, occhi azzurri, 1.75

Leave a reply:

Your email address will not be published.