Perché i bot rispondono alle stories?

Probabilmente è capitato anche a te: pubblichi una storia con una domanda e ti ritrovi risposte automatiche senza senso.

Non serve che te lo dica io… probabilmente avrai già capito da solo che si tratta di bot che ti guardano le stories!

Ho parlato più volte degli story viewer, ma in questo articolo voglio spiegarti perché guardano proprio le tue stories e perché non è corretto utilizzarli.

bot che ti guardano le storie

Perché i bot rispondono alle tue stories?

Il servizio più famoso che offre questo tipo di automazione permette ai suoi clienti di impostare il bot nel seguente modo:

  1. Scegli quante stories  vedere al giorno
  2. Scegli con quali adesivi vuoi che il tuo profilo interagisca
  3. Seleziona i profili di riferimento (fonti)

Ció che fa non è nient’altro che andare a compiere azioni sui follower dei profili scelti come riferimento.

story viewer fonti ninjalitics

Va da sé che la maggior parte delle persone scelgono profili con tantissimi follower, in modo tale da non dover aggiornare ogni volta la propria lista delle fonti.

Dunque se ti stai chiedendo perché sei vittima di story viewer, il primo motivo è che segui profili molto grandi.

Come funzionano?

Esistono due tipi di automazioni: gli story viewer, che ti guardano le stories (il cui utilizzo è in calo), e gli story voters, che rispondono agli adesivi.

I bot che ti guardano le storie visualizzano le storie in maniera ciclica. Ovvero durante il giorno “passano” più volte sul tuo profilo e guardano le tue storie più recenti.

Questo perché tendenzialmente sei portato a prestare più attenzione a controllare la lista chi ha guardato la tua ultima storia. E perché, in teoria, dovrebbero esserci meno persone. Quindi più possibilità di essere notato.

story viewer instagram

I bot che rispondono alle stories invece, riconoscono che tipo di adesivo è presente nelle stories e interagiscono. Quasi sempre senza visualizzare la storia, quindi è probabile che troverai una risposta ad un sondaggio da parte di un profilo che non compare nella lista di chi ha visto la tua storia.

Puoi approfondire l’argomento leggi questo articolo.

Perché non è corretto usare automazioni?

È un tema dibattuto.

Chi le usa non ci vede niente di male, chi ne è vittima non ne può più

Di certo c’è che Instagram nel suo regolamento non ammette l’utilizzo di servizi esterni per aumentare i propri follower o like. Regolamento che tutti abbiamo accettato nel momento in cui abbiamo aperto un profilo Instagram.

 

Inoltre il suo algoritmo è in grado di riconoscere quando questo avviene, e in questo caso si comporta in due modi:

  1. Non ti dice nulla, ma riduce la copertura del tuo profilo
  2. Blocca momentaneamente il tuo profilo (ne abbiamo parlato qui)

blocchi su instagram

Ma ci sono anche altri motivi, che vanno al di là del regolamento e che si rifanno al buon senso:

  1. La via più facile NON è la migliore (specialmente in questo caso)
  2. Infastidiscono e non poco le persone
  3. Impediscono a chi utilizza le stories in maniera seria per studiare il proprio pubblico di lavorare su dati reali
  4. Espone a figuracce chi le utilizza

la tua reputazione vale meno di 1000 follower in più su Instagram?

Conclusioni

A questo punto ti starai chiedendo come puoi proteggerti da questi bot che rispondono alle stories.

Puoi fare due cose:

  1. Evitare che ti guardino le stories: quindi non seguire profili famosi e un altro paio di accorgimenti che trovi qui.
  2. Segnalare i profili che le utilizzano: puoi farlo direttamente da qui.

Se sei curioso nel prossimo articolo ti racconterò come scoprire se un bot ti guarda le stories!

Co-fondatore di Ninjalitics. Biondo, occhi azzurri, 1.75

Leave a reply:

Your email address will not be published.