Ciao Ninja!

Ti chiedo 2 minuti del tuo tempo per conoscerci e raccontarti cosa ci spinge ogni giorno ad alzarci con la voglia di Ninjalitics.

Siamo convinti che dietro ogni cosa: un profilo, un blog, un click … ci siano delle persone, che hanno sogni, desideri e bisogni.

Proprio come noi. Yari e Andrea.

Probabilmente se ci segui dall’inizio conoscerai già alcune delle cose che sto per dirti. In caso contrario, ormai hai iniziato a leggere quindi finisci già che ci sei ahah

ninjalitics growth hacking day
Yari presenta Ninjalitics al Growth Hacking Day 2019

All’età di 6 anni mi sono trasferito in un paesino nella provincia di Varese. E a pochi passi da casa mia abitava un bambino, nato 4 giorni prima di me.

Scuola, oratorio, partite di calcio insieme. Poi, le superiori … e ognuno per la sua strada. Probabilmente se ci pensi, è capitato anche a te …

Quel mio amico è Andrea.

Entrambi avevamo i nostri sogni, le nostre passioni, e le abbiamo seguite.

Andrea che se la tira

A lui piaceva l’informatica. Se avevi qualche problema, ti serviva qualche programma da crackare o volevi i giochi del game-boy sul tuo Nokia, in paese sapevi a chi chiedere!

A me, invece, piaceva organizzare e viaggiare. Per questo ho fatto ingegneria gestionale e me ne andavo all’estero ogni volta che potevo.

Andrea si immergeva nei codici, e io nelle culture degli altri. In un certo senso eravamo simili nella nostra diversità.

Poi sono tornato a casa. Nel mio paesino. E magicamente tutto ha avuto un senso.

Tu penserai “Ninjalitics!”… e invece no.

Il primo progetto che abbiamo realizzato si chiama Eupolia. Un social network per viaggiatori, dove puoi vedere solo i luoghi e i consigli dei tuoi amici.

Ci abbiamo lavorato per quasi 4 anni.

Senza Eupolia, oggi non esisterebbe Ninjalitics.

Ed è stata una palestra incredibile, fatta di tanto tempo, energie ed errori. Oggi esiste ancora, ma non ci lavoriamo più da un po’.

E non hai idea di quanto sia stato difficile ammettere a noi stessi che era il momento di concentrarci su altro. Chiudere un capitolo per iniziarneuno nuovo.

Anche se forse, in realtà, ancora non lo abbiamo fatto del tutto …

Febbraio 2017 - Eupolia vince il primo premio italiano al Brand Identity GranPrix nella categoria Digital Identity
Febbraio 2017 – Eupolia vince il primo premio italiano al Brand Identity GranPrix nella categoria Digital Identity

Era il 2016 e dovevamo scegliere quale social network utilizzare per diffondere l’app. Scegliemmo Instagram. Scelta scontata, essendo che parlavamo di foto e viaggi.

E indovina che domanda mi sono fatto?

La stessa che ci facciamo tutti quanti ogni giorno:

come si fa a crescere su Instagram?

Così mi sono ammazzato di corsi, gruppi facebook, gruppi telegram, guru italiani, americani, bot (e certo, mica sappiamo riconoscerli per scienza infusa!)… probabilmente se ci fosse stato un programma in televisione l’avrei comprata solo per vederlo (sì, non ho la tv a casa).

Praticamente tutto quello che c’era l’ho provato!

Ed ho iniziato a capire che c’era qualcosa che non andava in questo social network, e in quello che gli girava intorno. Non so se anche tu hai la mia stessa impressione…

Ma è da quel momento che ho incominciato a sentire dentro il desiderio di fare “le cose come si deve”, in cui le parole e i tool degli altri mi stavano stretti.

Perché avevo le mie idee, la mia visione delle cose, e io proprio non mi ci ritrovavo in quel sistema.

 

 

21 Aprile 2018. Cambridge Analytica.

“Andre è un mese che Social Blade non funziona! Perché non ci facciamo il nostro sito di monitoraggio?”

“Va bene, scegli il template che te lo faccio”

2 ore e Ninjalitics era fatto.

Ma cazzo Andre potevi dirmelo prima!!!